Black Friday: che cos’è e come sfruttarlo per la Lead Generation

DiPasquale Viscanti

Black Friday: che cos’è e come sfruttarlo per la Lead Generation

Che cos’è il Black Friday?

Il Black Friday è, per eccellenza, la giornata dello shopping scontato. Il “venerdì nero” è una tradizione che si celebra l’ultimo venerdì di novembre (quest’anno sarà il 24 novembre), appena dopo il giorno del Ringraziamento, e che vede i retailer offrire sconti eccezionali spesso sull’intero catalogo.

Quando nasce il Black Friday?

Il Black Friday ha origini lontane. Nato negli USA negli anni ’20 grazie alla catena dei negozi di Macy’s, che lanciarono una giornata di grandi sconti per dare il via alle spese natalizie, il Black Friday conobbe maggiore diffusione solo negli anni Ottanta, fino ad arrivare anche in Europa e in Italia.

Fatturato record nel 2016:

Se negli Stati Uniti nel 2016 il Black Friday ha fatto registrare un fatturato record di 3,34 miliardi di dollari, in Italia si è attestato un aumento dei clienti fino al 50% e un incremento delle vendite tra il 10 ed il 25% rispetto a un venerdì tipo.

Ed il Cyber Monday?

Le occasioni, per retailer e consumatori, non si esauriscono il giorno stesso. “Tradizione” vuole che sconti e offerte si prolunghino fino al lunedì successivo, il cosiddetto Cyber Monday. La coda lunga del Black Friday nasce proprio dal successo di quest’ultimo, che ha indotto le imprese a dilatare la festività commerciale.

Come sfruttare il Black Friday per la Lead Generation:

La chiave per sfruttare al massimo il Black Friday è prepararsi per tempo, creando l’attesa e guidando i destinatari verso il giorno X.

Le settimane che precedono il Black Friday sono una grande occasione di database building. La promessa di rimanere aggiornati sui super sconti è un ottimo modo per stuzzicare l’iscrizione alla newsletter. L’importante, poi, è saper creare con i destinatari un rapporto duraturo, che non si esaurisca con l’offerta del “venerdì nero”.

Per raccogliere più contatti, diversifica gli entry point dove iscriversi alle comunicazioni:

  1. Pop-up dedicato sul sito
  2. Facebook ADS con moduli di Lead Generation
  3. Post Social con Landing Page dedicate
  4. Storytelling e Video teaser
  5. Wifi e marketing di prossimità

Questa “festività” non riguarda soltanto retailer ed e-commerce, ma tutti i business che vogliono sfruttare un’occasione unica per accorciare le distanze con il proprio pubblico. E, perché no, guardare il fatturato raggiungere il picco stagionale anche prima di Natale.

Info sull'autore

Pasquale Viscanti administrator

Da anni mi occupo di Marketing Automation creando workflow trasversali, utili ad ottimizzare tutte le fasi di relazione con il cliente, incrementando engagement, conversioni e ricavi. La Marketing Automation è ormai in grado – secondo uno studio di Nucleus Research – di generare un incremento del 14,5% nella produttività commerciale delle aziende e una riduzione del 12,2% delle spese di marketing.